CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza i cookies per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Utilizzando il nostro sito web acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

 

Basato sulla musicoterapia di rilassamento, ricorre al principio che i migliori risultati di distensione sono ottenibili alternando momenti di tensione ad altri di calma.

Tutta la musica si basa sull’alternanza di due polarità: suoni gravi- acuti, brevi-lunghi, lenti-accelerati, ecc…
Il metodo Jost ricorre all’uso di tre frammenti di composizioni musicali che in successione devono infondere: senso di pace, distensione e rilassamento.
Nel primo brano si ricorre a composizioni di musica magnificente, vivace o drammatica il cui obiettivo è quello di rompere il ghiaccio e attirare l’attenzione; nel secondo brano deve prevalere la melodia, con ritmi cadenzati regolari, atti a rassicurare e tranquillizzare; nel terzo brano si deve ottenere un senso di calma totale e di rilassamento psicofisico, ricorrendo a musiche melodiche lineari.

Tale metodo viene chiamato “Metodo di musicoterapia ricettiva individuale”.

Esempio di somministrazione del metodo Jost.

  • primo spezzone di brano: Ondines e Bruyères, di Debussy
  • secondo spezzone di brano: parte centrale delle ballata in Fa minore di Chopin
  • terzo spezzone di brano: primo movimento della sinfonia “Italiana” di Mendelsson

RIMANDI:

MASSAGGIO SONORO
METODO MUSICALE YAMAHA
FONOTERAPIA
KODALY (Metodo)
ORFF
TERAPIA DELLA VOCE
VOICING
METODO MUSICALE WILLEMS

 

tratto da “Enciclopedia delle Discipline Bio-naturali”,
Valerio Sanfo, ed A.E.ME.TRA.

Contattaci

A.E.ME.TRA. 
UNIVERSITÀ POPOLARE

Via P. Pinelli 95/d Torino

Telefono: +39 011.4375669
Celulare: +39 339.6501448
Fax: +39 011.19835580
E-mail: info@aemetra.it

Compila il modulo richiesta informazioni

Vieni a trovarci


View Larger Map