Siamo all’interno del corpus conoscitivo della medicina ayurvedica, un’arte medica completa ed olistica, dalla quale sono stati estrapolati numerosi sistemi terapeutici e pratiche manuali; tra queste è annoverabile il chavutti thirumal.

Tale forma di massaggio nacque per i danzatori di Kuthakali, affinché il loro corpo fosse flessibile e “in forma”.

Un altro indirizzo era quello dell’arte marziale indiana del Kalaripayattu.

La pratica del chavutti thirumal è alquanto curiosa e consiste nel massaggiare ed imprimere delle pressioni tramite i piedi, mentre il massaggiato è sdraiato a terra e unto con degli oli.

Il terapeuta dosa la pressione, tenendosi ad una corda tesa.

L’azione è rivolta ai canali energetici, che nella fisiologia tradizionale sono chiamate nadis, e su zone chiamate chakras.

Questa eclettica tecnica di massaggio dura in media un’ora e mezza, ed è stata esportata negli Stati Uniti, in Inghilterra ed in altri Paesi europei.

L’indirizzo terapeutico per il quale è consigliata è quello della stimolazione delle funzioni del sistema linfatico e per il miglioramento della circolazione sanguigna, oltre alla stimolazione generale dell’energia vitale. 

 

  tratto da “Enciclopedia delle Discipline Bio-naturali”,
Valerio Sanfo, ed A.E.ME.TRA.

Contattaci

A.E.ME.TRA. 
UNIVERSITÀ POPOLARE

Via Cernaia 25 interno cortile - 10121 Torino 

Telefono: +39 011.4375669

Celulare: +39 339.6501448
Fax: +39 011.19835580
E-mail: info@aemetra.it

Compila il modulo richiesta informazioni

Vieni a trovarci


View Larger Map